15 Novembre 2022
18:40

La password più usata in Italia nel 2022 è ‘123456’

Vai all'archivio

Secondo la classifica annualmente compilata da NordPass la chiave di accesso più utilizzata al mondo è “password” mentre la più utilizzata in Italia è “123456”.

 

Nonostante la crescente consapevolezza della sicurezza informatica, le vecchie abitudini sono dure a morire. La ricerca mostra che le persone usano ancora password deboli per proteggere i loro account

 

Questo è quanto dichiarato dall’azienda che annualmente stila la lista. NordPass inoltre indica che rispetto al 2021, il 73% delle 200 chiavi di sicurezza è rimasto lo stesso anche nel 2022 e l’83% delle keyword usate quest’anno, grazie alla loro bassa complessità, può essere decifrato in meno di un secondo.

 

In Italia la seconda password più utilizzata è “123456789” mentre “password” è al terzo posto della classifica. Tali parole così poco complesse possono permettere, ad un malintenzionato, di accedere agli account in modo molto agevole esponendo le identità online e i servizi a cui esse sono associate a gravi rischi per la privacy oltre che ad aprire, potenzialmente, le porte anche di servizi ben più critici.

 

Ma come si può fare per rendere una chiave di accesso sicura e soprattutto, non dimenticarla? Il nostro consiglio è di utilizzare sempre parole diverse e formate da lettere (maiuscole e minuscole), numeri e simboli per ogni servizio, specialmente quelli più critici come i conti bancari, generandole mediante appositi “password generator” e salvare le proprie chiavi di sicurezza all’interno di APP o servizi di “password manager”. Da non sottovalutare e fortemente consigliata è inoltre l’attivazione della verifica a due fattori in ogni sito web o servizio online che ne permetta l’uso, in questo modo prima di accedere ad un profilo online si potrà confermare la propria identità mediante l’inserimento di un codice temporaneo ricevuto via SMS o tramite una applicazione come, ad esempio, Google Authenticator.

 

Cosa aspetti? Corri a cambiare le tue password più vulnerabili per renderle sicure!