cloud

News

rightArrows

Scadenza PEC 30 giugno 2013

Attivazione Pec per ditta individuale

casella pec obbligatoria per aziendeLe imprese individuali attive, e non soggette a procedura concorsuale sono tenute alla registrazione Pec e a depositare presso l’ufficio del registro delle imprese competente il proprio indirizzo Pec ditte individuali entro il 30.06.2013 (e non più il 31.12.2013), come previsto dal d.l. 18/10/2012, n. 179.
Questo è quanto stabilito ai commi 1 e 2 dell’art. 5 della legge 17/12/2012, n. 221, di conversione del citato d.l. n. 179/2012.

Stiamo parlando della Posta Elettronica Certificata, più comunemente chiamata PEC che consiste in un sistema di posta elettronica nel quale è fornita al mittente documentazione elettronica, con valenza legale, attestante l’invio e la consegna di documenti informatici.

Il decreto legge 185/2008 stabilisce l’obbligo, per le ditte individuali, per le società di capitali, di persone e per i professionisti iscritti in albi o elenchi e le pubbliche amministrazioni, di dotarsi di una casella di posta elettronica certificata (PEC) entro il 30/06/2013: in estrema sintesi tutte le aziende, anche individuali, i professionisti iscritti ad albi o elenchi e le pubbliche amministrazioni devono dotarsi di PEC.

Ma in cosa differiscono queste caselle di posta di posta da quelle tradizionali?

Le caselle di posta elettronica certificata consentono l’invio di posta elettronica con valore legale in conformità a quanto previsto dal CAD (Codice Amministrazione Digitale) e nei casi consentiti dalla legge, può essere utilizzata in “sostituzione” della raccomandata cartacea (art. 48 c. 2 Codice dell’Amministrazione Digitale). Possiamo quindi dire che più in generale la PEC è lo strumento da utilizzare in tutte le comunicazioni elettroniche in cui servano le ricevute di invio e di consegna (Dec. Leg. 7 marzo 2005, art. 48) e che obbliga le amministrazioni pubbliche ad utilizzarla con chi ne faccia richiesta (Dec. Leg. 7 marzo 2005, art. 6).

Valore legale e obblighi di conservazione

L’invio e la ricezione di una mail certificata PEC assumono quindi valore legale analogo alla raccomandata A/R (ricevuta di ritorno), e per quanto riguarda la data certa del messaggio con relativi allegati che sono opponibili a terzi ex art. 2704 cc, fanno fede le mail di Trasmissione e Ricezione che seguono l’invio e la ricezione di questo particolare tipo di email.

Dato il valore legale di queste particolari mail, le ricevute di trasmissione (accettazione) e di ricezione (consegna) devono essere conservate dal gestore per almeno 30 giorni ed è opportuna la presenza dell’archivio di sicurezza (ed è per questo motivo che consigliamo di diffidare dunque delle offerte PEC).

Wifi4all si propone quindi come l’operatore professionale in grado di aiutarvi nell’assolvere all’obbligo legislativo, essendo in grado di attivare la PEC nella maniera più opportuna al Vostro caso, grazie a una consulenza adeguata, alla creazione, gestione e conservazione delle vostre email certificate.

Per saperne di più

Per informazioni su come attivare il servizio Pec Wifi4all:
chiama il n.verde 800-584651 o compila la Richiesta di informazioni su questo sito.